2015-09-26

Recuperare o ripristinare file o dati cancellati per errore

Ti è capitato di cancellare un file per sbaglio ? Vediamo se riusciamo a recuperlo.
A tal proposito, oggi voglio segnalarti alcune utility gratuite per il recupero dati che dovrebbero consentirti – ove usate in tempo – di ripristinare con facilità tutti i file cancellati per sbaglio da hard disk, dispositivi USB, schede SD ecc.
Cominciamo da Orion File Recovery, un programma gratuito per il recupero dati che permette di ripristinare file cancellati da hard disk, drive USB e altre unità di memorizzazione in pochi click. Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al suo sito Web e clicca sul pulsante rosso Download Free.
A download completato apri il file orionsetup.exe appena scaricato e, nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Accept. Elimina dunque il segno di spunta dalla voce Install the free Google Toolbar for Internet Explorer per evitare l’installazione di toolbar aggiuntive per il browser e clicca su Finish per concludere il setup e avviare Orion File Recovery.
Per avviare una scansione del disco fisso e trovare tutti i file cancellati recuperabili, avvia l’applicazione e clicca sul pulsante Recover files collocato in alto a destra. Seleziona dunque le tipologie di documento da cercare (documenti, immagini, musica, video ecc. oppure All per cercare tutti i tipi di file) e fai click su Avanti.
A questo punto, ti viene chiesto di digitare una parte del nome del file che intendi recuperare: se non te lo ricordi o vuoi cercare più file contemporaneamente, lascia il campo vuoto e clicca su Avanti. Per concludere, metti il segno di spunta accanto alla voce Unsure. Scan entire drive, seleziona l’unità dalla quale recuperare i dati cancellati (es. C:) e clicca su Fine per avviare il controllo.
Ad operazione completata (potrebbero volerci diversi minuti), seleziona i file da ripristinare facendo Ctrl+click sul loro nome e clicca sul pulsante Recover per selezionare la cartella in cui salvarli (devi cliccare su I ahave selected everything I want per confermare). Ogni file è contrassegnato con un quadratino colorato: quelli in verde si possono ripristinare senza problemi, quelli in arancione sono danneggiati, quelli in rosso sono quasi del tutto irrecuperabili. Cliccando sul pulsante Deep Scan (in alto a destra) puoi effettuare una scansione più approfondita.
Nel caso in cui Orion non fosse stato in grado di recuperare i file a cui eri interessato, puoi provare con un altro eccellente software di recupero datigratuito denominato Recuva. Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul link Piriform.com.
A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (rcsetup150.exe) e, nella finestra che si apre, seleziona l’italiano dal menu per la selezione della lingua e clicca prima sul pulsante Avanti e poi su Installa e Fineper completare il setup e riavviare il sistema.
Al nuovo accesso a Windows, puoi recuperare i dati con Recuva avviando l’applicazione e seguendo la procedura guidata che ti viene proposta. Clicca quindi sul pulsante Avanti, scegli il tipo di file da recuperare (immagini, musica, video, documenti o tutti i file) e clicca nuovamente su Avanti. Adesso seleziona l’unità in cui effettuare la ricerca dei dati (lascia la spunta su Non sono sicuro per cercare in tutti i drive) e clicca su Avanti e Avvia per avviare la scansione.
Al termine del controllo (potrebbero volerci diversi minuti), metti il segno di spunta accanto al nome dei file che intendi ripristinare e clicca sul pulsante Recupera per selezionare la cartella in cui salvarli. I dati sono contrassegnati con dei semafori colorati: quelli in verde sono recuperabili al 100%, quelli in arancione si possono ripristinare ma probabilmente sono danneggiati mentre i file contrassegnati in rosso sono quasi del tutto illeggibili.
Hai bisogno di effettuare il recupero dati da una scheda SD? Allora ti consiglio vivamente di provare l’applicazione gratuita TestDisk che permette di ripristinare foto, video, documenti e qualsiasi altro tipo di file in pochi secondi. Per scaricarla sul tuo computer, collegati al suo sito ufficiale e clicca sul link Windows. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (es.testdisk–6.2.14.win.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi.



Avvia dunque il programma testdisk_win.exe e clicca sul pulsante  nella finestra che si apre. Viene lanciato il prompt dei comandi. A questo punto, premi il tasto Invio sulla tastiera e seleziona l’unità relativa al lettore di memory card del tuo computer (es. Multiple Card Reader), dopodiché seleziona le voci Intel eAdvanced e ti verrà mostrata la lista dei file presenti sulla scheda SD. Gli elementi il cui nome è scritto in rosso sono i file cancellati che si possono recuperare.
Seleziona quindi il file che vuoi ripristinare (usando le frecce direzionali della tastiera) e premi il tasto C sulla tastiera del PC due volte consecutive per copiarlo nella cartella dove hai estratto precedentemente TestDisk.