2015-09-30

Come contattare WHATSAPP Assistenza clienti



Chi non conosce Whatsapp? L’applicazione per smartphone che ha praticamente mandato in pensione i vecchi SMS. Fondata nel 2009, nel 2014 è stata acquistata per 19 miliardi di Dollari da Facebook. Inviare messaggi tramite Whatsapp è semplice, basta scaricare l’app, pagare 1 euro per l’attivazione e siete subito pronti per scambiare messaggi con i vostri contatti, ricercati tramite la rubrica del telefono.


Tutto bene quindi, fino a quando WhatsApp non smette di funzionare. Non si tratta di una ipotesi remota, tanto è che nel corso del 204 è successo ben 2 volte che la popolare App lasciasse i suoi utenti “a piedi”. La prima volta il 22 Febbraio 2014, subito dopo l’acquisizione da parte di Facebook, quando Whatsapp ha abbandonato 450 milioni di utenti nel mondo. Una seconda volta è accaduto a Maggio, più precisamente il 25, quando a causa di un blackout il servizio è rimasto down per 45 minuti.
Cosa fare in questi casi? Il primo consiglio è quello di visitare il profilo Twitter di Whatsapp o quello Facebook, se c’è un problema sono soliti comunicarlo tempestivamente via social networks. Il secondo consiglio è quello di consultare la sezione FAQ, dove troverete le risposte alle domande più comuni.



Infine, se non trovate risposta ai vostri quesiti, potete inviare una mail al servizio clienti che risponde all’indirizzo support@whatsapp.com. Vi consigliamo di scrivere in inglese essendo l’indirizzo mail unico per tutte le nazioni.
Infine, smentiamo l’esistenza di un qualsiasi numero di telefono di assistenza Whatsapp quindi non lasciatevi abbindolare da falsi numeri, spesso celati dietro costosi 899.